a (7)

Non è solo colpa di Birgi !

In un servizio trasmesso il 30 giugno da Tele Sud , i titolari degli stabilimenti balneari del litorale trapanese si lamentano di una notevole riduzione delle presenza presso le loro strutture. Intorno al 40 % in meno rispetto al 2017.  Le cause, secondo gli intervistati, sono da imputare alle avverse condizioni meteo di giugno e alla chiusura dei tanti voli da e per Birgi.

Due estati fa decisi di trascorre le ferie a Trapani. La squadra granata di calcio  aveva da poco toccato il massimo della sua centenaria storia perdendo lo spareggio per la serie A, i turisti riempivano la città e Birgi ..volava.

Eppure ricordo bene quale fosse il comportamento dei titolari  di alcuni stabilimenti   balneari, quelli più ” in ” . Arroganza, indifferenza , scarsa educazione , neppure ti guardavano in faccia nel dirti che non c’era posto… nei lidi con nomi esotici. Se non fosse stato per la gentilezza di un mio compagno delle elementari, titolare  di uno degli stabilimenti, avrei dovuto optare per la spiaggia libera.

Era l’epoca di Cosmi e dei giocatori granata che facevano furore tra i bagnanti dei lidi più costosi, dove non c’era posto per poveracci come noi che chiedevamo un ombrellone e tre lettini. Scortesia, servizi igienici   di pessima qualità,  prezzi da Forte dei Marmi per mangiare, alghe nel mare, musica a tutto volume, e mentre ovunque, in Italia e nel mondo, negli stabilimenti hai a disposizione le docce, comprese nella tariffa, nell’ esotica  Trapani balneare,  dovevi acquistare i gettoni per lavarti al volo ! Insomma, tutte le condizioni ideali per andartene  e non tornarci.

Ricordo bene i turisti come me che si lamentavano del rapporto prezzi-qualità ma quel che contava era  vantarsi di ospitare la squadra di calcio o di basket in vacanza. L’importante era aver Cosmi, Fazio, Citro e  le pecore appresso abbronzate e zoccolate.

Oggi quei “ signori “ piangono e  non mi dispiace ! Tornate ad esser quelli che eravate e cioè i gestori di stabilimenti balneari non di Nizza o di Miami Beach ma di Trapani , quando i lidi si chiamavano semplicemente “San Giuliano, delle Sirene o Rombo “ .  Tornate ad esser quelli che eravate quelli che accoglievano anche i turisti di un solo giorno con simpatia e affetto . Cosmi e il Trapani glorioso sono andati via e con essi anche i turisti che snobbavate.

L’Italia possiede migliaia di chilometri di coste e il bel mare non c’è solo a Trapani. Tornate ad esser semplici e modesti anche nei ristoranti del centro storico, non siete a Piazza San Marco a Venezia ma al Corso Vittorio e Emanuele o in via Torrearsa e dotatevi di bagni e servizi degni di questo nome.

Non dimenticatevelo quando chiuderete  gli ombrelloni a fine estate ! Non è solo colpa di Birgi !

Foto B.Tartaro 

Post Navigation

Lascia una risposta