dolce foto

Più che inutile…preoccupante !

dolce foto

 

 

“ Pubblicate queste di foto invece che le cose inutili solo per far inutile polemica. La processione fra la sua gente  “

Questo è il post in modalità pubblica che il sig.Vito Dolce , presidente dell’Unione Maestranze, ha reso noto “ urbi et orbi “ su Facebook . Un post dettato forse dal dispiacere di aver letto nei social e in qualche sito,  le critiche ad alcuni momenti di quella che Dolce , unitamente al vescovo Fragnelli, ha ritenuto una processione riuscita basandosi soprattutto sulla puntualità! Sarebbe il caso di chiedere a Luca Cordero di Montezemolo se per “ Italo” cercano responsabili !

Le immagini ma soprattutto le critiche che più potrebbero aver dato fastidio a Dolce ( quand’era all’opposizione non si indignava per le stesse ai presidenti di turno) , saranno state le foto postate relative al Gran Premio di autovetture da munnizza  all’interno del Purgatorio ( clicca qui ) e all’apertura del corteo affidata alla  Confraternita della Protezione Civile in tuta giallo evidenziatore fosforescente !

E’ normale che se presiedi qualcosa e in questo caso qualcosa di rilevante come la processione, devi aspettarti critiche e lodi . Definire le idee diverse come  “ inutili ” non è proprio il massimo dato che irride il concetto di libertà d’opinione non dimenticando che fu proprio Dolce uno dei promotori delle iniziative che nel 2012 ricordarono i quattrocento anni di affidamento ( non al popolo ) dell’ Ascesa al Calvario. O era  cultura quella del 2012 o è cultura la sfilata della Protezione Civile !

Personalmente, come ho già scritto, non commento e non commenterò  in alcun modo la processione 2016. Non ero a Trapani, non ho visto e non avrò neppure intenzione di vedermi le registrazioni dell’uscita e dell’entrata. Le mie osservazioni si rifanno solo a ciò che sul web gironzola e non è colpa mia se l’Unione Maestranze non si dota di una censura stile Erdogan  per bloccare i social e i giornalisti !

Ho scritto sul vistoso calo dei turisti e sulla carente offerta da parte delle istituzioni e della stessa Unione che non può proporre una processione così confusamente articolata e pur non avendo visto l’edizione 2016 non credo sia stata dissimile, a livello rappresentativo e quindi di offerta al turista,  da quella degli anni passati .

Anche questo commento , per la precisione, non riguarda la processione 2016 ma non posso non sorridere notando la foto che il presidente dell’Unione Maestranze ha pubblicato per evidenziare il rapporto  tra i Misteri e la sua gente ! La foto è espressiva, bello il contrasto tra il bianco e il nero con  il lento e affascinante  incedere dell’Addolorata.

Peccato che….quest’anno la via Garibaldi ( dove è stata scattata la foto ) sia stata percorsa non da via Torrearsa a Piazza Cavour ma al contrario e quindi, senza neppur scomodare la buonanima di Einstein  , la foto non è dell’edizione 2016.

Se poi Vito Dolce ci teneva a mostrare l’enorme folla che segue i Misteri e non ha per lui alcuna rilevanza l’anno della foto a corredo del suo pensiero, poteva pubblicare le foto del 1932 o del 1947 con ancor più gente attorno ai gruppi !

Diciamo che per chi dà dell’ inutile agli altri, questo errore , alla luce del ruolo che occupa,  più che inutile è davvero preoccupante !

Post Navigation

Lascia una risposta