Foto Beppino Tartaro

Gerundiando

La fantasia non è mai mancata nel mondo dei Misteri. Con l’avvento del berlusconismo e l’ascesa al…potere di nuovi elementi politici, anche la società trapanese della processione si è adeguata al vento del  nuovo. Tramontati i tempi delle processioni tristi e senza sfarzo ma sicuramente più affascinanti, dalla metà degli anni ’90 si è assistito al progressivo incedere,  straripare,  del modernismo . Gli anziani capoconsoli, depositari di saggezza e tradizione, sono stati messi in disparte per lasciar spazio a giovani ( anche se adesso non più) rampanti con grandi propositi e voglia di apparire. L’ inesorabile avanzare delle tecnologie, unitamente ad uno sfrenato desiderio di fare, hanno partorito , grazie all’uso nevrotico dei social, geniali idee e manifestazioni pseudoculturali .

Purtroppo come sempre accade quando non si è in grado di far qualcosa,  si precipita nel ridicolo o nel patetico.

Se per costruire una casa ti affidi ad un muratore o per riparare una scarpa vai dal calzolaio, il risultato è ben diverso se ad occuparsi di case e scarpe fossero commercialisti o alpinisti . A ciascuno il suo , sarebbe il motto ma così spesso non è !

L’ Unione Maestranze, per bocca dei suoi vertici ( Dolce e Buscaino),  ha recentemente affermato di saper organizzare la processione. Evidentemente coloro che nel 2015 hanno assistito a qualcosa che stava a metà tra la vergogna e il caos senza limiti, erano dei semplici visionari, dei folli armati solo di cattiveria e di pregiudizi e quelli che invece si aspettavano sanzioni esemplari per i ritardatari erano e sono degli illusi.  Io voglio credere alle parole di Dolce e Buscaino ma resto basito quando mi reco in quello che dovrebbe essere il sito ufficiale della processione e tra un necrologio e una catechesi , leggo che la sede dell’Unione è …. in via Nunzio Nasi n. 56. Uno stupore che forse è mia scelleratezza perché evidentemente mi hanno riferito male che le maestranze ( non quelle riunite , ormai scomparse nel nulla ) si erano trasferite nei nuovi locali della Vicaria in via Cassaretto, una via ricca di storia e sino a qualche annetto fa  , anche di munnizza ( spazzatura ).  Se alla voce ” contatti “,  sito dell’Unione ricorda ai milioni di visitatori che l’indirizzo è in via Nunzio Nasi allora sono state le solite malelingue a darmi quella falsa notizia in merito alla nuova sede.  Secondo voi un’organizzazione che sa organizzare una processione così  bene e che negli anni l’ha resa più bella, potrebbe mai commettere un errore del genere ?

unione maestranze

Telesud ha già cominciato i programmi a sfondo Misteri e tra i primi ospiti , due volti assolutamente nuovi , due esponenti del modo della processione che non vengono mai invitati : Vito Dolce e Salvatore Barbara , detto Emanuele.  Nel corso del programma si è parlato, tra l’altro, dell’aspetto economico. Giusto, la processione ha dei costi e quando c’è del denaro sempre meglio aprire tutti gli occhi possibili. Che in giro vi siano millantatori che possono raccogliere le offerte dei trapanesi , spacciandosi come addetti, è un fatto gravissimo che va denunciato ma reputo altrettanto grave che si abbia ancora il coraggio di “ battere cassa “ per assistere a certe rappresentazioni .

Gesù , la Madonna e i Santi, cari commercianti e devoti trapanesi, non vi tratteranno bene  perché avete dato un’offerta e ricevuta  una “ santa “  .  La fede non si commercia e a chi in nome di Dio offende la storia trapanese dite cortesemente “ No, grazie !  . Nessuno vi punirà, non si abbatteranno le piaghe bibliche sulla città e farete capire a lor signori che sarebbe ora di cambiar pagina !  Dato che sono uomini di fede , fategli fare la processione con ciò che hanno seminato e raccolto !  Anche gli Enti pubblici, in un’era di spending review dovrebbero chiudere i rubinetti dell’elargizione a pioggia, sottoponendo il contributo ad effettivi risultati  d’immagine e serietà ma la politica, si sa, non ha molti pregiudizi !

Passando all’aspetto grammaticale e culturale( mai superfluo parlarne), dispiace che il mondo, da Cracovia a Pietre Tagliate,  non possa essere in grado di ascoltare il programma di introspezione “ Processionando” dove un’ equipe di cultori svela , ogni giovedì ,  i retroscena della processione: quello che non si vede come da loro palinsesto ! Più o meno come i segreti di Roma raccontati da Alberto Angela. Più o meno…!

Ci auguriamo tutti, io per primo, che venga caricata su YouTube la seconda puntata anche se ciò mi costringerà a dedicare almeno tre ore all’ascolto e all’analisi ! Un titolo “ processionando “ che indica il divenire e al tempo stesso il presente come potrebbe essere “ fantasticando “ !

PASSIONANDOUn gerundio che pare sia di moda nell’ambiente dato che  dal 10 al 14 febbraio , si terra la Mostra fotografica  “ Passionando : crescendo con passione“ .  Un evento reclamizzato da una locandina un po’ triste, con un grigio color “ balata du Cimitero ( lapide cimiteriale ) e tanto per cambiare, anche in questo caso assoluta ed inedita novità, la partecipazione dei  tammurinara e del coro “ Trapani mia “ !

Chissà se in futuro non potremo leggere di altri gerundi in processione come “ macaruriando”, “ disorganizzando “ , “confusionando” ,  “ sperperando ” , ” ritardando” ecc…

Con il gerundio tutto passa , l’importante è esser riusciti ad organizzare una bella processione ed esserne fieri ! Contenti voi !

Post Navigation

Lascia una risposta